Gori: Guerra agli allaccia abusivi, nel mirino i “furbi” di Brusciano

Brusciano – Prosegue la lotta all’evasione da parte di GORI. L’attività di distacco degli allacciamenti abusivi alla rete idrica, già avviata da tempo e che la società ha notevolmente intensificato negli ultimi mesi, ha oggi interessato il comune di Brusciano. Qui, in collaborazione con il Comando dei Carabinieri, i tecnici GORI hanno iniziato a passare al setaccio la rete idrica cittadina per eliminare gli abusi presenti e mettere fine così ai fraudolenti prelievi d’acqua potabile. Nell’arco di poche ore sono stati rimossi circa 50 allacci in rete, con le conseguenti denunce nei confronti dei “ladri d’acqua”. <E’ un’attività di fondamentale importanza – dichiara l’Amministratore Delegato di GORI, Giovanni Paolo Marati – perché gli abusi  costituiscono un’evidente ingiustizia nei confronti dei cittadini che pagano regolarmente le bollette, e che noi abbiamo il dovere di tutelare. Il fenomeno è diffuso sul territorio dell’ATO n.3. La Società ha organizzato un’intensa attività di controllo dalla quale stanno emergendo numerose situazioni di abuso. Tale attività di campo ha anche avuto l’effetto indotto di una collaborazione da parte di cittadini che ci segnalano situazioni illegali, a conferma della sempre maggiore sensibilità rispetto a comportamenti che danneggiano la collettività e penalizzano gli onesti. Ne approfitto – conclude Marati – per ringraziare vivamente l’Arma dei Carabinieri per la preziosa collaborazione offerta, grazie alla quale si potrà  mettere fine a questi inqualificabili reati>.

di Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.