Nola: approvato l’Addizionale IRPEF. Velotti nuovo consigliere

E’ stato un consiglio comunale all’insegna dei nuovi volti e dei nuovi incarichi. Nuovo volto come quello del neo-consigliere, Carmine Velotti, entrato ufficialmente a far parte del Consiglio Comunale, essendo il primo dei non eletti, dopo le dimissioni dell’ormai ex- consigliere Enzo De Lucia, passato alla vicepresidenza del Consiglio e all’Assessorato ai Lavori Pubblici.

Dopo le procedure di rito dell’entrata del novo consigliere e dopo la ridefinizione delle commissioni comunali preliminari si è passati alla discussione del terzo capo all’ordine del giorno.

Terzo capo, concernente l’Addizionale comunale IRPEF 2012,  approvato con 19 voti favorevoli e 2 contrari. A maggioranza è stata votata anche l’immediata esecutività dell’ Addizionale IRPEF.

Punto caldo è stato, invece, quello riguardante la richiesta del Consigliere Mazzocchi di verificare la legittimità  della posizione di alcuni dirigenti comunali. Consigliere Mazzocchi che, dopo essersi vista respinta la richiesta di discutere la questione a porte chiuse, per motivi di privacy, ha posto al consiglio e in particolare modo al segretario quattro quesiti: 1) il perché dell’assenza , nei fascicoli di alcuni dirigenti, della documentazione relativa alla loro assunzione 2) Delucidazioni riguardanti l’obbligatorietà o meno , da parte dei dirigenti comunali, di timbrare l’entrata e l’uscita dal posto di lavoro 3)Delucidazioni riguardanti la possibilità di dirigenti in pensioni di essere riassunti  4)Chiarimenti sulla questione riguardante la presenza o meno di alcuni dirigenti al Comune di Nola che avessero ruoli anche in altri comuni.

A rispondere alla richieste del consigliere Mazzocchi è stato il capo gruppo Cutolo che ha voluto precisare l’incompetenza del Consiglio sulla questione. “Il consiglio ha solo il potere di valutare l’operato dei dirigenti e non di verificare la legittimità dei loro incarichi. Se ci sono delle irregolarità allora bisogna comunicarle alla Procura “.

Sulla questione è intervenuto anche il Consigliere Franco Nappi, che il qualità di coordinatore cittadino ha voluto sottolineare alcune cose:”Ho il dovere di ricordare al Consiglio di attenerci strettamente a quelli che sono i punti all’ ordine del giorno, senza che la discussione si allontani dagli stessi. Invito , inoltre, tutti i capo gruppi dei partiti a dare importanza alla conferenza che viene fatta prima del Consiglio proprio per determinare in modo preciso i capi da inserire all’ordine del giorno. Concordo sul fatto che , nel caso in cui ci dovessero essere delle irregolarità sulla posizione di alcuni dirigenti , allora si dovrebbe fare una denuncia alla Procura e non al Consiglio”.

A chiudere la discussione riguardante la legittimità delle cariche di alcuni dirigenti comunali è l’Assessore al Personale, Luciano Parisi, che ha sottolineato:” Tutti i dirigenti sono stati assunti seconda la legge e tutti gli atti deliberati sono accompagnati da atti di legittimità”.

Durante il Consiglio Comunale, inoltre, il Presidente Pizzella ha ricordato che agli inizi di Gennaio verrà riunito un consiglio monotematico sulla questione NTV, come richiesto dall’intero consiglio.

 

Di Antonio Laurino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.