Nola, raccolta apparecchiature elettroniche: il comune stipula convenzione

Nola – Incrementare la raccolta dei Raee, apparecchiature elettriche ed elettroniche. E’ questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi e del settore tutela ambiente diretto dal dottor Felice Maggio che a tal proposito ha stipulato un’ apposita convenzione con il consorzio Italia Ricicla. In particolare, Italia Ricicla ha come mission principale la gestione dei cosidetti rifiuti RAEE, (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), ai sensi del D.lgs 151/2005 , D.M.65/2010 e successive modificehe. Le aziende aderenti ad Italia Ricicla sono tutte in possesso delle qualifiche e delle autorizzazioni richieste dalle normative vigenti per lo svolgimento delle attività di stoccaggio, trasporto e trattamento rifiuti, nonché delle regolari iscrizioni al Centro di Coordinamento RAEE. Dette aziende allo stato, erogano i loro servizi a 245 Comuni Campani. “Il nostro obiettivo – ha dichiarato il dirigente all’ambiente Felice Maggio – è quello di promuovere una forte campagna finalizzata al potenziamento ed all’incremento della raccolta dei Raee provenienti da distributori e centri di assistenza, affidandoci ad un’ azienda specializzata. In questo modo intendiamo potenziare i nostri livelli di raccolta differenziata, potenziare la premialità che potremmo ricevere dal riciclo dei materiali Raee, e soprattutto contenere al massimo i fenomeni di abbandono di questo tipo di rifiuti che inquinano fortemente l’ambiente”. “Le esperienze maturate ci consentono di offrire un servizio specialistico sulla gestione integrale dei rifiuti Raee rivolto sia ai Comuni che verso i Distributori e Gestori di Assistenza Tecnica. La nostra società – ha dichiarato il presidente  di Italia Ricicla Nicoletta Maria Lombardi – Offriamo un servizio di assistenza e consulenza integrale e completo, riuscendo ad ottenere un riciclo pari al 97% dei materiali Raee, riducendo così al minimo ogni altra frazione che di solito finisce o in discarica o nell’indifferenziato”. La convenzione stipulata l’altro giorno prevede un costo per il comune di Nola pari a seicento euro all’anno. “ Si tratta dunque – ha concluso lo stesso dirigente Felice Maggio – di un ulteriore strumento per centrare l’obiettivo del 50% di raccolta di differenziata entro la fine dell’anno che va ad integrare la recente introduzione della eco-card”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.