Trombetti Saiello: una stretta di mano che potrebbe salvare l’Università

Nola-Stretta di mano tra l’Assessore regionale all’Università e alla Ricerca Scientifica Guido Trombetti ed il coordinatore del movimento Intesa Universitaria Nolana, Gennaro Saiello al termine del breve confronto tenutosi ieri pomeriggio presso l’aula consiliare dell’Ente di piazza Duomo. Una stretta di mano che testimonia l’impegno assunto dall’ex Rettore nei confronti dei ragazzi del territorio ad organizzare quanto prima un tavolo di concertazione tra tutti i vertici istituzionali preposti al fine di scongiurare la chiusura dell’Ateneo bruniano. Un “accordo” verbale maturato a seguito di un vero e proprio “fuori programma” di cui è stato protagonista involontario proprio Trombetti. Quest’ultimo infatti ieri pomeriggio era atteso in Città per presentare il suo ultimo libro “Quando meno te l’aspetti”. Un titolo che gli ha giocato un brutto scherzo. L’ex Rettore infatti di certo non si aspettava di essere accolto all’ingresso dell’aula consiliare, dove era in programma la manifestazione, da una folta rappresentanza universitaria decisa più che mai ad avere un confronto con lui, alla luce soprattutto delle dichiarazioni rilasciate la scorsa settimana dall’attuale rettore Quintano con cui, senza mezzi termini e giri di parole, annunciò la chiusura definitiva ed inequivocabile della sede bruniana . “Un confronto che ha sempre evitato – hanno accusato gli studenti – nonostante i continui inviti”. Disponibile al dialogo Trombetti si è così intrattenuto diversi minuti con loro prima di incominciare i lavori sottolineando il ruolo marginale della regione in tale situazione. “ Purtroppo – ha dichiarato Trombetti – gli Atenei godono di una certa autonomia, anche decisionale. Se la sede universitaria nolana non ha più le condizioni per poter “sopravvivere”non dipende certo da noi ma dalla Parthenope. Tuttavia capisco e comprendo i ragazzi, la loro delusione e apprezzo e ammiro il loro impegno e coraggio. Se vogliono un incontro con tutti i vertici istituzionali preposti mi farò da garante per organizzarlo quanto prima. Da parte mia c’è tutto l’appoggio possibile. Anche a costo di venire da solo, io ci sarò” “Ringrazio quanti ieri pomeriggio sono intervenuti per l’ennesimo tentativo di salvataggio del nostro Ateneo – ha dichiarato Gennaro Saiello, coordinatore del movimento Intesa Universitaria Nolana -. Per vincere una lotta ci vuole tenacia e a noi quella proprio non manca. Ora bisogna essere uniti più che mai e scongiurare la chiusura. L’assessore Trombetti si è impegnato pubblicamente a darci una mano convocando in tempi celeri un summit con il comitato regionale dei Rettori, i sindaci dell’area e il Preside Alvino. Entro 15 giorni sapremo la data del nuovo summit. E speriamo che questa sia la volta buona. Noi ci crediamo ancora e non ci arrenderemo mai”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.