Viribus Unitis – A.Cristofaro Oppido 0-0: pareggio a reti bianche per i vesuviani

VIRIBUS UNITIS: Apuzzo 6,Tedesco 6,Palumbo 6,Rippa 6,Bosco 6,5 (33’st Cafaro sv),Migliozzi 6,Teta
5,5,Marciano 5,5 (16’st Solimene 6),Sansone 5,5 (6’st Tufano 6),Napoli 5,5 ,Zerillo 5,5
A disp: Cece,Allocca,Aversano,Simonetti
Allenatore: Cioffi 6
A.CRISTOFARO OPPIDO:Ritorno 6,Vaccaro G. 6 (39’st Madama sv),Possidente 6,Leone A. 6,5,Farate
6,Giganti 6,Leone G. 6 (22’st Grieco 5,5),Vaccaro M. 6,Dama 6,Fioraso 5,Scavavone 6 (1’st Provenzale
R. 6)
A disp: Fusco,Volturno,Provenzale G.,De Vito
Allenatore: Manniello 6
Arbitro: Dionisi di L’Aquila 6
Note: ammoniti Bosco,Teta,Marciano,Napoli,Giganti,Fioraso,Solimene,Cafaro Espulso al 32’pt
Fioraso,43’st Teta Spettatori 200 circa. Angoli 11-2 per la Viribus. Recupero pt 3’, st 5’

SOMMA VESUVIANA. Pareggio a reti bianche per la Viribus al Nappi. Contro il
Cristofaro Oppido finisce 0-0. Una Viribus insuperiorità numerica per oltre 60 minuti non riesce a sbloccare
la gara nonostante le tante occasioni create.e alla fine le due squadre conquistano un punto a testa
restando entrambe ultime in classifica con 3 punti. Decisamente un passo indietro per la squadra rossoblù
dopo la buona prova di Martina Franca e dopo il buon test in settimana con la Juve Stabia. I rossoblù
scendono in campo con la novità Sansone, ultimo acquisto dei rossoblù, che torna a Somma Vesuviana
dopo due anni. Cioffi lo schitina era a sostegno della coppia Napoli-Zerillo. Panchina per Tufano, dopo
l’infortunio di Martina. Tribuna per Giglio, infortunato. L’Oppido con due punti in classifica scende in
campo determinato a fare una buona gara e in attacco si affida alla punta Dama, autore di due gol nelle
ultime partite. Primo tempo equilibrato. Buona partenza della Viribus pericolosa con un paio di occasioni di
Napoli e con Sansone. Al 30′ l’Oppido resta in inferiorità numerica. Nell’area della Viribus Fioraso salta e
colpisce Migliozzi con una gomitata. L’arbitro vede tutto e sanziona l’attaccante biancoverde con il
cartellino rosso. Dopo la superiorità numerica tutti si aspettano la reazione della Viribus, e invece a venir
fuori sono gli ospiti. Al 46′ punizione per l’Oppido deviata in angolo. Sugli sviluppi del calcio d’angolo
azione personale di Gianpiero Leone che supera due avversari si presenta in area e calcia sul primo palo
con palla che sfiora il palo e si spegne sulla rete esterna.
Nella ripresa la Viribus entra in campo più determinata. Cioffi inserisce in campo Tufano e Solimene al
posto di Sansone e Marciano. Al 13′ i rossoblù subito pericolosi con Zerillo che sfugge sulla destra e
calcia in porta con palla che si spegne a lato di un soffio. Al 15′ ci prova Teta, diagonale al volo e pronta
respinta del portiere Ritorno, poi seconda conclusione di Marciano. alta. La Viribus insiste e va ancora
vicinissima al gol, è il 18′ cross di Teta e colpo di testa di Bosco che da due passi coglie il palo. L’oppido
cerca la reazione ma è ancora la Viribus a rendersi pericolosa alla mezz’ora con almeno due occasioni
diMigliozzi. Al 30′ il suo colpo di testa è salvato sulla linea, poi al 32′ una conclusione dalla distanza
termina doi poco alta.
Nel finale la Viribus tenta ancora l’assalto , ma i rossoblù al 43′ restano in 10 per l’espulsione si Teta. In
pieno recupero un’occasione per parte, prima l’Oppido sfiora la traversa con un colpo di testa del neo
entrato Grieco , e poi all’ultimo secondo occasionissima per Zerillo che riceve bene in area, si gira e
calcia, con palla di un soffio a lato. Finisce così 0-0 con le due squadre che restano appaiate in fondo alla
classifica con 3 punti.

INTERVISTE

Mister Cioffi
Nello spogliatoio rossoblù traspare la delusione per la mancata vittoria. : ’’Avevamo preparato bene la
partita, è un peccato non aver conquistato i tre punti. Purtroppo non abbiamo avuto episodi a nostro
favore oggi. Abbiamo sfiorato il gol più volte, prima il palo di Bosco, poi le occasioni di Zerillo e Solimene
che potevano aver un altro esito. Con un pizzico di fortuna in più si poteva vincere ma purtroppo anche
questo è il calcio. Il campo come al solito non ci aiuta poiché è difficile giocare palla a terra. Loro su un
campo del genere hanno ottenuto il risultato voluto poiché è molto più facile difendere che creare
occasioni. Hanno avuto un atteggiamento chiuso cercando di non farci creare occasioni pericolose. Nel
primo tempo abbiamo fatto un po’ di fatica in più. Nella seconda frazione siamo andati spesso vicino al
vantaggio ma ripeto non c’è stato alcun episodio che ci ha aiutato. Al di la del risultato che non ci è stato
favorevole al 100% voglio ringraziare i ragazzi per la prestazione in campo. Sono molto amareggiato per
la contestazione di parte di un gruppetto di tifosi visto che ad certo punto ci hanno dato dei ‘’mercenari’’.
Fa male sentire queste parole poiché mi dispiace dirlo ma i ragazzi giocano sempre col massimo impegno
nonostante le difficoltà. Quindi è giusto che si sappia così alcune persone prima di insultare è meglio che
vengano informati dei fatti accaduti. Speriamo di rifarci fin da domenica prossima in un’altra partita su un
campo ostico come quello di Brindisi’’.

di Roerto Sica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.